Magazine

Consigli per un lindy hopper ecosostenibile

I problemi ambientali che affliggono il nostro pianeta oggi sono molti, collegati tra di loro e minacciano il delicato equilibrio che è l’ecosistema della Terra.

Come migliorare il proprio ballo... anche da soli

Nel ballo risulta di fondamentale importanza sia per prendere confidenza se si è all’inizio del percorso, sia per arricchire e migliorare il proprio stile per chi invece balla già da diverso tempo. Ecco dei consigli su come migliorare il proprio ballo anche se si è soli.

Chick Webb, The King of Swing

Chick Webb, nato il 10 febbraio 1905 a Baltimora nello stato del Maryland sulla costa est degli Stati Uniti, poco sotto New York, è stato un batterista statunitense e leader di una delle più grandi band di tutti i tempi.

Le Big Band

Quando si parla di Big Bands si pensa al periodo della “swing era”, cioè al periodo che va tra il 1935 e il 1945,  ma la loro genesi parte da prima, dai grandi ensemble presenti a cavallo del ‘900, le Brass Bands e le Marching Bands.

La prima social dance

L’articolo di oggi è dedicato ai principianti che si affacceranno per la prima volta ad una social dance per ricordare loro: se sarete nervosi non sarete i soli. Anche per i “piú esperti”, il ritorno in pista regalerà grandi emozioni e sarà un po’ come rivivere la prima social dance.

10 modi ironici per farsi rifiutare un ballo

In particolar modo per chi ha cominciato a ballare da poco, invitare una persona durante una serata, leader o follower  che sia, può risultare difficile. Subentrano vari fattori come timidezza, insicurezza, nervosismo  e via dicendo che possono farci sbagliare l’approccio.

Come non farsi trovare impreparato: pillole utili per i beginners!

Il Lindy Hop è un ballo ricco di cultura ma soprattutto di storia alla quale tutti noi possiamo attingere per conoscere meglio la passione che ci accomuna. Per chi si sta avvicinando a questo universo fare ricerche non è la una priorità, così abbiamo pensato a voi con alcune pillole su “quello che c’è da sapere”: le informazioni per non sentirsi fuori dai discorsi dei più “esperti”.

Le fobie del principiante: 6 consigli utili per superarle

Finalmente hai trovato il coraggio di iscriverti al corso di ballo che tanto desideravi imparare? Non vedi l’ora di cominciare le lezioni e stai sognando quel momento da tanto tempo, eppure dei pensieri girano e rigirano nella tua testa. Come farò a non sembrare un imbranat*? E se dovessi sudare troppo? Come verrà vista la mia disinvoltura da “Billy Ballo”???

La 52nd street

La 52nd street, posta cinque strade più a sud di Central Park, non si distingueva da altre aree di New York in cui abbondavano gli speakeasy. Tuttavia, nel 1927 Joe Helbock, proprietario di uno speakeasy della 52a e grande amico di Jimmy Dorsey, notando la frequenza con cui molti jazzisti si ritrovavano nel suo locale, decise di trasformarlo in un vero e proprio jazz club battezzandolo Onyx Club.

Il Bebop

Il Bebop è uno stile capriccioso, di notevole difficoltà esecutiva, basato su ritmi intricati, armonie ardite, melodie tortuose e poco orecchiabili. Le parti vocali sono fondate su grotteschi vocalizzi “scat” (la parola bebop è onomatopea di questi vocalizzi). Questo stile si connotò subito come una musica ribelle e protestataria, intesa da pochi iniziati.